lunedì 22 dicembre 2008

Pandoro senza sfogliatura di Adriano

Pandoro

Mi sono cimentata in questa prova per Capodanno. Sapendo che Adriano,il maestro dei lievitati, è una garanzia! Ho seguito alla lettera la sua ricetta che trovate qui. Quindi non la riporto ma metto solo le cose in cui stare attenti e le piccolissime modifiche.
Prima cosa, non ho usato l'estratto di Vaniglia ma il baccello di Vaniglia (che a proposito mi è pure finita e urge acquisto on line).
Seconda cosa mi sono fidata sul fatto che la ricetta fosse per uno stampo da 1 Kg. Adriano in effetti non specifica ma leggendo i commenti (ma solo quando il pandoro era già quasi finito) mi accorgo che la dose è per DUE pandori...uno da 1Kg e uno da 700g!!! Infatti il mio pandoro ha cotto quasi un'ora a differenza della mezzoretta di Adriano. Quindi state attenti e pesate l'impasto prima di metterlo nella forma.

Pandoro lievitato

Adriano consiglia di metterne il 10% in più della capacità dello stampo (peccato averle lette dopo queste cose) cioè per uno stampo da 1 Kg se ne dovrà mettere 1,100Kg mentre il rimanete lo metterete in un'altro stampo o da 1 Kg e verrà senza la bombatura sul fondo oppure se lo trovate uno stampo da 700 (o magari da 500g).
Il sapore era davvero buonooooo aveva proprio il gusto di un PANDORO ma non di quelli comprati ma proprio quelli artigianali da pasticceria.
La cosa buona è che non si deve sfogliare con il burro quindi è una ricetta pratica e molto più veloce di quello con la sfogliatura!
Un consiglio mangiatelo l'indomani quando si sarà raffreddato, perchè caldo si è sofficissimo (e pensate come verrà quando lo farò come si deve in 2 stampi e non in uno solo ;-) ) ma si sente troppo il sapore e l'odore del burro che invece poi scompare del tutto quando si raffredda.

Pandoro sfornato

State attenti con le temperature del forno, io in genere la prima volta seguo attentamente ma mi rendo conto che il mio forno anche se ormai vecchiotto riscalda più del dovuto quindi per il mio pandoro 180°C sono troppi quindi la prossima volta inizierò con 160°C per poi abbassare a 150°C. Comunque prestissimo comprerò un'altro stampo e lo rifaccio perchè già so cosa fare a Capodanno ;-)

Pandoro a fette

A domani con un'altro dolcino natalizio!!!

16 commenti:

cinzietta ha detto...

SPETTACOLARE! e onestamente immaginavo che la ricetta fosse di Adriano.
comunque posso dirti una cosa? a me che non abbia la corolla mi piace anche di più! ;-)
COMPLIMENTI

manu e silvia ha detto...

ma sei stata bravissima!!! è proprio perfetto!!!
un bacione

Ross ha detto...

Hai visto che non è difficile preparare il pandoro? Anche io mi ci sono divertita, è proprio una soddisfazione portarlo in tavola. Cara Laura, ti faccio i miei più sinceri ed affettuosi auguri di Buon Natale e Felice Anno Nuovo, anche ai tuoi familiari. Ti abbraccio.

Mary ha detto...

caspita wowwww che bello il tuo pandoro ..è venuto molto meglio del mio si è vero come dici era per 2 però io notando se hai letto nel mio blog avevo tolto un po ma non ha lievitato bene come avrebbe dovuto per il fatto che avendolo impastata nel bimby si sia riscaldata l'impasto ma tu se non ricordo male hai la kenwood che è ideale per questi tipi di impasti a lavorazione lunga. Si il sapore era buona come dici tu del tipo artigianale . Non mi resta che riprovarci ( adesso mi sono cimentata nel panettone 9 baci!

Simo ha detto...

Che spettacolo! Sembra quello comperato, tanto è perfetto...e sicuramente il tuo è cento volte più buono perchè non è industriale!
perdona però la domanda...dove hai comprato lo stampo?
Mi interesserebbe..........

unika ha detto...

sei stata bravissima...è bellissimo:-)
annamaria

MANUELA ha detto...

Hei ti è venuto proprio bene. Domani voglio cimentarmi con quello sfogliato poi vedrai il post.
-un bacione

Claudia ha detto...

Ti è venuto benissimo.... che brava!!

essenza di vaniglia ha detto...

Sei davvero brava! Anche a me piacerebbe fare il pandoro...ho anche lo stampo...mi manca solo un po' di coraggio!
baci!

Kakawa ha detto...

io ho le bave...e non aggiungo altro!!! :-)

Farfallina ha detto...

Grazie Cinzietta troppo buona!!!
Grazie Manu e Silvia non è proprio perfetto si può migliorare ma buono lo era e come!!
Ross si si hai proprio ragione non è difficile e poi alla fine che soddisfazione!
Mary si forse il tuo è stato un problema di lievitazione ma la prossima volta togline di più e vedi che succede.Ma io ci riprovo prima della fine dell'anno...so dura io!!!
SImo io l'ho comprato in un negozio che vende articoli per i ristoranti, prova magari in qualche supermercato grande tipo carrefour oppure alla metro ci sarà sicuramente!
Unika grazie baciotti!
Manuela allora lo voglio vedere il tuo pandoro sfogliato che è molto più difficile di questo ma so che a te riuscirà benissimo!
Claudia grazie anche a te
Essenza-Laura daiii provaci, giuro non è difficile e poi se hai tutto è un peccato nn provarci!!!;-)
Kakwa grazie..la bavetta è simbolo positivo XD!!!Ma anche le tue bavaresi non sono da meno.

babi ha detto...

Ma questo Pandoro è fantastico, complimenti!!! Mi è venuta una grandissima voglia di provarci pure io...chissà se ce la faccio quest'anno o dovrò rimandare al prossimo Natale...però quando sarà seguiro la ricetta di Adriano e i tuoi consigli, visto il risultato!
Ciao e Buon Natale!

Gunther ha detto...

decisamente magnifico,bravo l'adriano lo conosco anche io

Tittina ha detto...

ciao sei molto brava, complimenti,spero di riuscire anche io a farlo, mi piacerebbe molto..auguri di buone feste e ti auguro che i tuoi desideri si avverino..un bacio Tittina

Raffaella ha detto...

Bello bello bello!!!! E al taglio sembra addirittura favoloso! Complimenti e tanti tanti auguri!
PS: di' a "quella personcina lì" che prima o poi si mangerà i gomiti!

Anonimo ha detto...

love it.