venerdì 5 giugno 2009

Decorazioni con l'isomalto

Decorazioni isomalto

Come promesso ecco il passo passo sull'isomalto!!!
Innanzittutto è "L'Isomalto è un sostituto naturale dello zucchero, un tipo di zucchero alcolico, che è principalmente usato per le sue caratteristiche fisiche simili a quelle dello zucchero."
"L'isomalto è un disaccaride composto dai due zuccheri glucosio e mannitolo. È una sostanza cristallina, bianca e inodore, contenente all'incirca il 5% di acqua di cristallizzazione. L'isomalto non ha l'indesiderato "effetto di raffreddamento" (cooling effect) proprio di altri zuccheri alcolici
"L'isomalto può essere utilizzato anche per la scultura di zucchero ed alcuni lo preferiscono allo zucchero in quanto cristallizza più lentamente." Fonte Wikipedia

L'avevo preso tempo fa nel mio negozio di fiducia New Party e l'avevo diviso con Lety. Anche lei ha fatto delle decorazioni per la Cheesecake. I procedimenti sono diversi...infatti l'isomalto si può sciogliere sia con il micronde sia in una pentola con fondo doppio.
Lei ha usato il micro, mentre io non avendolo mi sono accontentata del procedimento un pò più lungo della pentola.

Prendere una pentola con il fondo doppio. Mettere sul fornello e aggiungere una piccola quantità di isomalto, ma tale da coprire il fondo.

Isomalto 1

Lasciare sciogliere. All'inizio sembra non sciogliersi, ma appena il primo cristallo fonde, incominciano a fondere anche gli altri come in una reazione a catena.

Isomalto 2

Se questa quantità non vi basta per le decorazioni che dovete fare, appena il primo strato è tutto sciolto, aggiungete un altro strato e aspettate che si sciolga. Ogni tanto con un cucchiaio mescolatelo.

Isomalto 3

A questo punto potete fare le decorazioni versando l'isomalto su carta forno (o per chi ce l'avesse il foglio di silicone)o.ppure su le teglie stesse in silicone.
Se volete fare i fili come de fossero capelli d'angelo, dovete lasciarlo raffreddare un pochetto. Mescolando in modo da fare scendere la temperatura. Appena con il cucchiaio si forma il filo di zucchero e non si rompe se non toccandolo, è pronto.

Isomalto 4

Prendete quindi un pò di isomalto nel cucchiaio e poi si iniziate a farlo colare su carta forno facendo avanti e indietro per la lunghezza della carta forno. Si formeranno i fili.

Isomalto 6

Oppure si possono fare dei cestini usando la teglia in silicone dei muffin al contrario. Lo fate colare e appena raffreddato lo togliete e avrete dei cestini in isomalto.

Isomalto 5


L'isomalto è trasparente (in questo differisce dal caramello) quindi potete o lasciarlo così o colorarlo. Io ho usato un colorante spray, ma potete mettere un pò di colorati in gel prima di scioglierlo.
Il sapore è uguale uguale a quello dello zucchero normale. E' vero che si raffredda più lentamente del caramello quindi si ha un pò più di tempo per modellare le decorazioni.

Due avvertenze: Brucia come il caramello quindi attenti alle ustioni, perchè arriva a temperature altine. Nella pentola rimane tutto attaccato proprio come il caramello!!!

Comunque è sato bello sperimentare l'isomalto, è un tipo di decorazione nuovo e d'effettoo!!!

Buon week end a tutti!!

12 commenti:

Claudia ha detto...

Isomalto? non sapevo nemmeno cosa fosse prima di oggi.. ma è stupefacente!! grazie per la spiegazione dettagliata.. bacioni e buon fine settimana :-)))

Mary ha detto...

mai sentito ma certo che sei brava con le decorazione!

Laura ha detto...

quanto vuoi per i tuoi segreti? Del tipo: ma come hai fatto a disegnare la moto?! Ammettilo: non sei umana! E' stupenda! E la torta con il fiocco verde... e quella di chanel... che invidia!

Farfallina ha detto...

Prego Claudia per me è un piacere spiegare ciò che faccio, magari torna utile a qualcuno.
Grazie Mary, ma niente di che!!;-)
Omonima:non voglio nulla...basta chiedere e ti svelo tutti i segreti!!;-) E ti posso garantire che sono umana...semplicemente ho fatto l'Istituto d'Arte, pittura!!! ;-) Grazie per i complimenti;-)

Irish Coffee ha detto...

a, ecco come si chiama
e di cosa son fatti i girigori che spesso vedo sulle torte di particceria
vuoi dire che posso guarnire i miei dolcetti?
vediamo se lo trovo nei miei supermercati
questo nome non l'ho mai letto...
fantastica lavorazione la tua
complimenti

buona giornata

sweetcook ha detto...

Ma grazie ^_^ ho imparato una cosa nuova:)))
P.s. Grazie 1000 per gli auguri:)

panettona ha detto...

non ho mai usato l'isomalto anche se era da un po' che volevo provarlo, i tuoi sugerimetni arrivano proprio al momento giusto ;-)

Cuochella ha detto...

bellissimo l'effetto dei fili, è una grande risorsa quetso isosmalto!
chissà se riesco a trovarlo...

alessandra ha detto...

Bellissime le tue decorazioni.
Posso chiederti dove hai trovato l'isomalto?

Farfallina ha detto...

Alessandra non so di dove sei tu, io l'ho preso nel mio negozietto di fiducia, New Party a Belpasso. Magari se sei della zone ci puoi adare a fare un salto!!!

Anonimo ha detto...

Mi permetto solo una correzione, è un sostituto dello zucchero ma non è tanto "naturale" poichè viene ottenuto con processi chimici che prevedono l'uso anche di metalli pesanti che servono a "precipitare" il composto, io personalmente non lo userei mai in cucina (consumo alimentare) piuttosto uso lo zucchero.
Marco

Anonimo ha detto...

aiuto dovrei fare un diamante su un torta ho pensato a farla con isomalto sara'possibbile qualcuno puo' rispondermi