giovedì 26 giugno 2008

Mini Arancini

Miniarancini pronti

Premesso che qui a Catania, e credo in tutta la costa orientale, vengono chiamati arancinI al maschile.Il perchè esattamente non lo so.A Palermo sostengono il femminile perchè hanno la forma delle arance.Piccolo problema..a casa li faccio rotondi ma in realtà nelle rosticcerie catanesi l'arancinO al ragù ha la forma piramidale con il "cuccuzzolo", quindi la spiegazione non vale e non varebbe comunque visto che in dialetto l'arancia viene chiamata da noi "aranciu" al maschile.Comunque non mi dilungo più di tanto e passo direttamente alla ricetta.Questi sono piccoli da aperitivo e quindi senza ragù, ma ovviamente con la stessa ricetta aggiungendo carne a pezzi(come vuole la tradizione) o anche il semplice ragù diventano gli ARANCINI!!

Arancini catanesi

500 g di riso Roma
100 g di concentrato (u strattu)
3 dadi in un litro e mezzo di acqua o direttamente 1 litro e mezzo di brodo vegetale o di carne
33 g margarina o burro (con la margarina vengono meglio, anche se tendo a evitarla la margarina dove posso)
parmigiano
farina e acqua per la pastella (ad occhio)
pangrattato
150 g circa Fontina (in base a quanto la tagliate grossa)
olio di semi per friggere


Mettere in una pentola il brodoe far bollire mettere la margarina o il burro.Aggiungere il riso ed il concentrato.Fare cuocere fino a che tutto il riso ha assorbito l'acqua e aggiungere il parmigiano.Lasciare raffreddare in un piatto largo con un pò di pellicola.Una volta freddo prendere una palletta di riso con le mani bagnate schiacciarla sul palmo aggiungere un pezzetto di fontina e chiudere a palla con il palmo.Siggillare bene arrotolando tra le mani delicatamente e mettere da parte.Quando tutte le pallette sono pronte preparare la pastella.Non deve essere nè troppo densa nè troppo liquida.Esattamente così

Pastella per miniarancini


Miniarancini

Immergere le pallette prima nella pastella farla scolare velocemente e passarla nel pangrattato.

Miniarancini

Mettere da parte.Si possono preparare prima e poi al momento ripassarle nel pangrattato e friggerle in olio profondo.In genere noi friggiamo in Olio extra vergine d'oliva...ma gli arancini risulterebbero troppo pesanti quindi si frigge in olio di semi.

Ecco gli arancini pronti da friggere:
Miniarancini impanati
Buon appetito!!!

5 commenti:

painetchocolat ha detto...

che deliziaaaaaaaaaaaaaaaa!!!
io li adoro!!!
panettona

sweetcook ha detto...

Anche nel messinese si chiamano arancinI, ma al di là del nome, che sia maschile o femminile, io sto sbavando:-) Buonissimi e complimenti!!!!!!!!Ciao farfallina buon we:D

Farfallina ha detto...

Grazie sweetcook e buon weekend anche a te!!Visto panettona li ho messi anche qui!!!

Lalla ha detto...

ciao cara
passo per ricambiare la visita e noto che siamo conterraneee io sono di messina.... sono veramente invitantissimi questi arancinetti... mi sa che te li copierò
un bacione lalla

Morettina ha detto...

Ciauuuuuu.... buonissimi!
Buon inizio settimana